mercoledì 29 gennaio 2014

Interissima Joy


Siamo animali sociali, da branco. E' provato scientificamente: fuori dalla relazione di scambio tendiamo a spegnerci.
Ora, va capito il senso profondo di quel relazionarsi. C'è chi si fa bastare contatti epidermici e sporadici, chi instaura legami intensi e viscerali, chi invece vive situazioni simbiotiche o dipendenti. Credo abbia che fare con la nostra storia, con quanto ci hanno resi emotivamente autonomi e capaci di aver cura di noi stessi.
Ebbene, mi hanno fatto credere che la mia sopravvivenza fosse legata ad altri. Per dirla meglio, mi hanno passato il concetto "esisti finchè io confermo la tua esistenza".
In questo recente e illuminante dischiudersi di prospettive, scopro invece che io resto tutta intera indipendentemente dalla presenza dell'altro. 
A qualcuno sembrerà di un'evidenza sconcertante, a me sembra meravigliosamente liberatorio. Come scaricare un enorme zaino dalla schiena: giù per terra, di botto. Spalle sciolte, collo libero.
Ho desiderato stamattina raccogliere la sciarpa, il berretto, la tracolla. E correre verso il mare.

22 commenti:

  1. Pensa che io ho fatto un percorso inverso. Ero autonoma e indipendente, poi ho raccolto uno zaino pieno di sassi e me lo sono messo in spalla. Mi hanno reso dipendente e ora le mie spalle curve sono difficili da raddrizzare. Ci provo però. A ritrovarmi, a ritrovare il mio percorso evolutivo libera da fardelli.. E correre verso il mare è bellissimo, lo so!
    Un bacio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, ma sappi che non sei l'unica. C'è qualcuno che leggendoti (e so che leggerà :)) si riconoscerà. Siete anime belle, fragili e belle. Avete il diritto di sorridere.
      Ti abbraccio forte

      Elimina
  2. Ce la raccontano bene la storia che dobbiamo trovare l'altra metà per completarci ecc., ma non è così. Dobbiamo comunque essere e restare un intero ben in pace con noi stessi, per evitare che relazionandoci nascano rapporti perversi di dipendenza e bisogno.
    E dimmi... com'era oggi il mare d'inverno?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Certo. Pensa Daffus, a quanto puoi dare se sei intera...molto di più che a metà :)
      No, è rimasto un bel desiderio da tenere in caldo. I pargoli mi attendevano in classe ;)

      Elimina
  3. Ti consiglio un libro "Per dieci minuti" di Chiara Gamberale. (se lo leggerai fammi sapere)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Di lei ho letto "La zona cieca" e mi era piaciuto.
      Prendo nota e poi ti dico...
      Grazie :)

      Elimina
  4. La solitudine, la mancanza di interlocutori. l'impossibilità nel reale di trovare condivisioni serie e non castranti, sono tuttte cose che io giudico comunque debilitanti. Può capitare di restare in un'orbita di solitudine lunghissima fino a quando si incontra il "modo ". In genere sempre troppo tardi. A te auguro ovvaimente un percorso diverso.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No Enzo, il "modo" l'ho trovato, ed è un modo bellissimo.
      Da pensare che non sia vero, tanto è bello.
      E in nome di questo io vorrei essere intera, con i miei fiumi d'argento, le mie miniere d'oro, le mie belle e sacrosante scorie....

      Elimina
  5. Il bello di avere rapporti con gente nuova è che ti dice cose nuove.

    E l'hai fatto? Sei andata al mare?
    Ciao.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No, però ci vado presto. Presto presto :)

      Elimina
  6. Sei corsa verso il mare beata te qui è tutto grigio con la pioggia sempre in agguato.
    Non essere mai il riflesso di qualcun altro, splendi personalmente.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche qui piove sempre, che ti credi... :)
      Ma il mare è bellissimo anche con la pioggia...

      Elimina
  7. siamo animali sociali che con lo scorrere del tempo hanno meno bisogno di altri.

    non so quanti anni tu abbia (e ad una signora non si chiede l'età) ma tra i 40 e i 50 anni si può stare tranquillamente da soli. io ne ho 47, vedi te.....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Puntare all'autarchia è buono. Ma quanto è bello guardare le cose assieme? Proprio tu...pornoromantico... ;)

      P.s. Eh no, putrtoppo io ne ho 70 (molto ben portati però), quindi ho superato la fascia della misoginia :))))))))))))))

      Elimina
    2. il pornoromantico è una categoria che si costruisce col tempo. in itinere

      Elimina
  8. Legare... ad altri.
    Già il verbo in se per se mi sa di cotrinzione, quindi poco adatto a tutto.
    Vabbè... son fermo sulle prime righe che ho scritto da qualche minuto..... ed i pensieri vanno a mille...
    Due pensieri li lascio:
    Non ci lega a nessuno, al massimo ci si accompagna, magari ci si tiene per mano, per un braccio o stretti in un abbraccio...
    Un conto è vivere nel branco (la società e la nostra indole ci portano a farlo), altra cosa è esserne diependenti (che sia dipendenza al branco o al solo "capo branco").

    ....... indeciso su quale strada prendere (o come prenderla) per andare al mare.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ecco. "Accompagnarsi" è bellissimo.
      "Stretti in un abbraccio", ancora più bello.

      Elimina
  9. Assolutamente, Gioia, tu, come tutti, esisti a prescindere da chiunque altro :) Poi può essere bello, e lo è, tanto, esistere CON qualcun'altro, dare e ricevere da altri forza, amore, sentimenti positivi eccetera... ma è importante sapere che, al di là di tutto, comunque sia il caposaldo della tua esistenza... sei tu :) Detto questo... una bella corsa al mare... io la farei, anche se fa freddino ma... se ti copri bene, sarà di certo una bella emozione, da condividere intanto con te stessa e... chissà magari con chi altro, no? ;)

    RispondiElimina
  10. Ho letto Interissima e ho pensato alla mia squadra del cuore. Grazie per il palpito non voluto :)

    RispondiElimina
  11. Ti posso parlare della mia (personalissima) esperienza riguardo "questo aspetto".

    La prima parte della mia vita l'ho vissuta combattendo per distaccarmi dal "bisogno" degli altri (non intenderla proprio come bisogno, ma credo tu mi abbai compreso), quando è accaduto (sensazione meravigliosa, credo la stessa che hai tu ora, ma non so) e finalmente ero LIBERA di scegliere.

    Da libera ho capito che le persone (ma anche gli animali) intorno a me hanno il potere di ESALTARE aspetti miei (che ci sono a prescindere se son sola o no), questo nel bene e nel male.

    Goditi il momento, è l'inizio di un bel percorso :)


    RispondiElimina
  12. http://corrieredelveneto.corriere.it/veneto/notizie/cronaca/2014/30-gennaio-2014/-maestra-proietta-video-porno-scuola-un-errore-ma-genitori-denunciano-2223994861192.shtml

    non eri tu , vero ? :-)

    RispondiElimina
  13. esisti finché io confermo la tua esistenza".
    certo, marchio il tutto con un bel calcio nel sedere a chi ci prova ;-)

    Libera libera Gioia! corri.. vai.. e ricomincia ;-)

    RispondiElimina

La vita è così, stupisce

La vita è così, stupisce

Mi piace

  • Paolo Rumiz
  • Passenger
  • Walter Bonatti e Rossana Podestà
  • pita ghiros