sabato 17 maggio 2014

Semplice


Come vorrei.
Esser capace di fare come te. 
Di vedere con chiarezza, di star ferma quando le cose chiedono attesa. Osservare, raccogliere, lasciare andare, e poi dire, attraverso gli occhi e la misura.
Anche oggi. Con grazia sei venuto a parlare ai miei bambini. Del tuo orso, che poi sono tanti orsi, e che portano nomi strani. Madi, Socrate. E loro felici a chiedere. 
Ma com'è grande? E se lo incontro nel bosco? Posso accarezzarlo? E come fai, a fotografarlo?
Tu sorridi, pensi, rispondi.
Io senza pelle, da tanta gioia.
Mi dici "è tutto così semplice", e allarghi le braccia. Allora mi sembra che davvero il verde sia foglia e il bianco, pane.

18 commenti:

  1. E' quella grazia che assegna i colori giusti, che non associa subito il verde al o il rosso ad un semaforo. Quel tuo amico lo immagino vivere senza budget, senza fretta, senza appuntamenti, senza dover vendere, senza dover rendicontare a nessuno. A noi altri la grazia l'hanno sequestrata. Da tempo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vive anche lui con il budget e gli appuntamenti...ma sa chiudere la porta, quando serve e riprendersi lo spazio... :)

      Elimina
  2. Che dolcezza :)

    Bella Gioia non fartelo scappare....

    RispondiElimina
  3. Gli orsi buoni esistono anche fuori dalle fiabe...

    RispondiElimina
  4. Come orso non posso che provare simpatia per coloro ai quali gli orsi sono simpatici. :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che poi l'orso, di suo, è poco "orso"...è un curiosone...

      Elimina
    2. Anche giocherellone.
      Solo che è un po' ispido fuori. E non è che sia proprio ricco di salamelecchi e smancerie. Il miele se lo sbaffa, non lo appiccica agli altri. ;)

      Elimina
  5. Ma infatti le cose sono sempre più' semplici di quanto non si immagini

    RispondiElimina
    Risposte
    1. È che io immagino, immagino, immagino... :(

      Elimina
  6. Ma è così. Il verde foglia e il bianco pane.
    Le tue parole e le sue. Unite.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vedi, son così labile che mi fa piangere il tuo commento...
      Male, eh????

      Elimina
    2. Leggo ora Gioia,
      no perché'?
      E' amore.

      Elimina

La vita è così, stupisce

La vita è così, stupisce

Mi piace

  • Paolo Rumiz
  • Passenger
  • Walter Bonatti e Rossana Podestà
  • pita ghiros