mercoledì 21 maggio 2014

Progetti


Sento ieri questi amici, dopo parecchio tempo.
Ne hanno di casini, da vendere. Eppure in qualche modo, hanno sempre guardardato avanti, oltre l'ostacolo. Un'idea, uno specchio d'acqua, un sogno, un campanile.
"Come stai?", domando a lui.
"Stanco ma tranquillo", risponde. E trova la voglia per chiedere di me, per mettermi davanti allo specchio.
"Ti ho conosciuta mentre organizzavi un percorso: tre tappe attorno a un lago. E ti ho vista riorganizzare il tuo, di percorso. Devi volare alto, come stai facendo, senza paura".
Così.
Bei cuori, merce rara. Vorrei che la vita adesso mostrasse loro un po' di sole. Quando scalda, è più dolce il sognare.

Domenica guardavamo in silenzio il nostro albero disegnato sul compensato, che ora ha un bel tronco proporzionato e robusto. Lo guardavamo e poi dicevamo che si fa su un pezzetto alla volta, e cambia, basta una cancellatura, un tratto deciso o sfumato.
Ci somiglia sempre di più.  E come noi, come le cose che pian piano aggiustiamo attorno, cresce e punta verso l'alto. 
Un progetto ambizioso, grande. Ma lo vedo già fatto, ed è pura meraviglia.

22 commenti:

  1. > il nostro albero disegnato sul compensato, che ora ha un bel tronco proporzionato e robusto

    Per un istante ho immaginato che l'albero disegnato sul compensato avesse preso vita e fosse diventato albero vero. :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Guarda UUIC, è così bello che par vero.
      Lo posto quando è finito, così vedi :)

      Elimina
  2. e se non si ha progetti, dove si va?
    Quando un po' di sole arriva al nostro derma, quando il sorriso fa uscire le rughe simpatiche sul volto di chi sta nei nostri pensieri: vale la pena vivere no? :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E certo.
      Magari a volte perdi di vista il centro.
      Poi ti riprendi... ;)

      Elimina
  3. mi hai fatto venire una coppia di amici, anche loro son pieni di casini, tantissimi. ma non so se sono così buoni come i tuoi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. fatto venire ... inteso come Fra?
      sai che sono la regina dei doppi e tripli sensi ;-)

      Elimina
    2. venire in mente, troppo speedy

      Elimina
    3. @Fra
      Sono acidi questi tuoi amici? Frustrati?
      @Colomba
      Edddaiiiiii!!!!!!! :D

      Elimina
    4. Se vabbe qua mi viene servita su vassoio d'argento però ..!!!

      Elimina
  4. Me lo ricordo quel tuo percordo attorno al Lago, ce lo raccontasti nella vecchia casetta, giusto? si riferiva a quello il tuo amico? :)
    Per il resto, avere progetti è il sale di tutto, anche fossero i più ambiziosi, se ne hai "vivi", se non ne hai... non è bello, direi è tutto piuttosto piatto :) Quindi beh, vai incontro al tuo progetto, questo che vedi già fatto e meraviglioso e qualsiasi altro affiori nel tuo cuore :)

    Ciao, buona giornata Gioia :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che bravo, ti ricordi :)
      Si, ho sempre sognato grande, pensato che le possibilità le avevo tutte. E anche costruito, pian piano quello che sapevo sognare.
      Adesso mi manca un po' la sicurezza.
      Ma i sogni...accidenti. Quelli mi vengono bene.

      Elimina
  5. Me la vedo, la nostra biondissima Gioia che corre impazzita ed euforica.
    Che bella immagine!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Attenzione gente.
      Oggi ho corso. Non è uscito un solo capello dalla coda di cavallo. Paonazza alla grande, ma mai scomposta.
      ;)))))))))))))))))))))))))
      Ciao Wannabe :)

      Elimina
  6. Cara Gioia.
    Bisogna averceli i progetti. Bisogna.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì Marì. Difatti lavoro sulla mitica mappa di Daffus. Che presto condividerò...

      Elimina
  7. A volte basta cambiare nome alle cose... non chiamarli ostacoli ma nuove esperienze da vivere. Non sembra ma fa la differenza, ci predispone in modo diverso.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Credo che quel mio amico dovresti incontrarlo. Caspita. Lo stesso pensiero, lo stesso concetto: stare nel flusso, vivere le cose della vita e accogliere quello che di nuovo ci presenta...

      Elimina
  8. Nessuno tocchi sogni e progetti.. e che neanche si può più giocare allora? Perché alla fine di gioco si tratta, sorriso o meno, sempre di gioco...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh. Io prendo tutto sempre così sul serio... E dire che la bambina che c'è in me, scalpita :)

      Elimina
  9. Che meraviglia sei tu!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che bello...sei un tesoro.
      Vedi che sfanculare un po', alleggerisce e riporta il sorriso? :))))))
      Ricorda, aspetto lezioni...

      Elimina
  10. ciao gioietta, ogni tanto rispunto fuori.

    RispondiElimina

La vita è così, stupisce

La vita è così, stupisce

Mi piace

  • Paolo Rumiz
  • Passenger
  • Walter Bonatti e Rossana Podestà
  • pita ghiros