sabato 13 settembre 2014

Indovina


Indovinello
Due porte, sorvegliate da altrettanti demoni, portano l'una alla salvezza e l'altra a morte certa. Un demone mente sempre, l'altro è sempre sincero. Fai un'unica domanda ad uno dei due in modo che risponda "si" o "no", e individua la porta giusta.

Quando ero piccola, adoravo i test logici. Circolava un libro per casa: dopo infiniti passaggi e trabocchetti, era possibile determinare il QI. Nessuno mi batteva.
Poi si cresce, ci si allontana da quel pensiero sciolto, da quel cogliere al volo dissonanze, stonature.
Probabilmente sono pure diventata meno scaltra, meno attenta, paradossalmente più ingenua. Come se nei bambini, quello sguardo analitico e totale sulle cose rappresenti una protezione, una sorta di istinto animale che desta i sensi e pone in allerta. E la capacità di analisi va a braccetto col problem solving.
Resta assai vivo in me però, quello che in Analisi Transazionale viene definito il "piccolo professore", la componente sensibile, fantasiosa, utile alla comprensione non logica degli eventi. E’ l’aspetto della personalità che conduce, a volte, all’elaborazione di soluzioni improvvise e del tutto fuori dagli schemi cognitivi in cui, fino a quel momento, si è mosso il pensiero. Rimanda al mondo delle risposte “magiche” dell’infanzia.
Ora, io lo ringrazio molto di essere così attivo. Ma se sporadicamente lasciasse posto all'avveduto e razionale scienziato (esisterà pure lui, no?) non mi dispiacerebbe affatto.

Soluzione
Devi porre la seguente domanda ad uno dei sorveglianti:
"se chiedessi al demone vicino a te se questa porta conduce alla salvezza, egli mi risponderebbe sì?"
Se risponde "no", varchi la porta, altrimenti scegli l'altra.

Eppure, pareva così difficile.

19 commenti:

  1. ci avrei messo 20 anni a trovare la soluzione

    RispondiElimina
  2. mi tengo stretta il pensiero magico, anche a costo di passare per ingenua. se dà i suoi frutti, perché cambiarlo?
    perfino i razionali scienziati, hanno fatto le loro grandi scoperte grazie a improvvise intuizioni (i loro piccoli professori)... ergo, vai bene così come sei.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il mio piccolo professore dice che offrirebbe un gelato al tuo... ;)

      Elimina
  3. Gioia, nemmeno io sarei riuscita a stabilire la soluzione.
    Ma io sono poco aristotelica e questo, ormai, lo sappiamo tutte e due.

    Bacetto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Già, lo sappiamo e un po' ci piace

      Elimina
  4. Sono troopo pigra per prendermi la briga di cercare la soluzione.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. È vero! Anche per me la pigrizia gioca un ruolo fondamentale... Leggi, poi scarti con un "chissene"...

      Elimina
  5. Non ci 'chiappo quasi mai.. eppure i giochini di logica hanno sempre esercitato un fascino perverso sulla mia psiche contorta... forse perché mettono in luce un presunto illogico che la maggior parte di noi non contempla..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bravo. Io sto alla larga, perché mi sento una schiappa (e sono troppo orgogliosa x ammetterlo)...

      Elimina
  6. Mi accodo a chi ammette candidamente la propria incapacità...

    RispondiElimina
  7. Odiavo i test logici e i test che misuravano l'intelligenza, appena dicevano test logico si mi abbassava la serranda, diventava tutto nero nella mia mente. Non so come mai, di base il dover esser valutata da altri non mi è mai piaciuto. E son cresciuta pensando di esser stupida.

    Fino a quando hanno scoperto che siamo diversi ed esistono sette tipi di intelligenza. E ho scoperto dove eccello io.
    Chiaramente la mia non è quella dei test, che l'intelligenza logica e razionale, intelligenza che possiedo, ma a piccole dosi :P

    E' stata una liberazione per me scoprirlo, e allo stesso tempo mi ha inegnato a guardare gli altri con calma e attenzione, aperta per capire dove e in che campo loro erano più vravi di me.

    PS: tutti le abbiamo amo tutte queste sette intelligente, ma chiaramente una prevale per ognuno di noi, e le altre seguono a scaletta

    PPS: A per la cronaca neppure ci ho provato a risolvere l'indovinello :P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eccone se le conosco amica...sono le intelligenze multiple di Gardner! Le utilizzo per valutare i miei alunni. Cambiano radicalmente il modo di pensare l'intelligenza...

      Elimina
  8. Indovinelli.
    No, non sono stato mai stato un gran che almeno che non siano "problemi" del momento imminenti di "vitale" importanza, allora le rotelle iniziano a frullare e spesso e volentieri anche abbastanza rapidamente arrivo alla soluzione. Credo di vivere in uno stato quiete stagnante perenne e fin quando qualcuno non getta un sasso nella palude tutto resta immobile e quasi immutato :p
    Questo indovinello in particolare lo conoscevo (quasi negli stessi termini) perchè è presente in un film che mi è sempre piaciuto, Labyrint e questa è la scena:
    Le due porte

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Come dissi da te, è stato il precursore di tutto il filone fantasy, quel film... Pure i miei nani a scuola se lo sono sciroppato :)

      Elimina
  9. Ma che razza di demone è un demone sincero? A me quelli che dicono bugie mi piacciono di più e così chiedo a uno dei due di dirmi se l'altro demone è quello sincero e poi scelgo l'altro come mio amico

    RispondiElimina
  10. Errata corrige: di dirmi se l'altro demone mi direbbe che è lui il sincero:)

    RispondiElimina
  11. Oddio, se devo fare cose diaboliche con un demone, poco mi importa se è sincero... Se mi deve vendere l'auto, magari una verifica la faccio volentieri ;)

    RispondiElimina

La vita è così, stupisce

La vita è così, stupisce

Mi piace

  • Paolo Rumiz
  • Passenger
  • Walter Bonatti e Rossana Podestà
  • pita ghiros