sabato 3 dicembre 2016

Mi piace

Mi piace l'amore quando scopre debolezze e si piglia per il culo dolcemente. Poi ride.
Perché l'amore ride, e ride assai.
Mi piace l'amore geloso, poco poco e poi schietto, tantissimo, che se c'è da arrabbiarsi sbrano. Che se c'è da far pace lecco, bacio e liquida mi faccio.
Mi piace l'amore quando trova le parole, e quando non le cerca, perchè fa tana in un silenzio. 
L'amore che mi piace si fa assieme oppure ognuno per suo conto. Da soli leggere, rosolare, scrivere, infornare, avvitare, rammendare. Insieme camminare, guardare, versare il vino, porgerlo. 
Mi piace l'amore se ascolta. Se crede ci sia sempre qualcosa da svelare, e non si abitua. 
Quando si fa carne, mi piace che l'amore pensi poco e sia sfacciato, appena impuro.
Mi piace l'amore quando gioca alla campana, buttando avanti un sasso nel domani.

28 commenti:

  1. "Sì Può Anche non Volere non dovere non potere. Non riuscire a fare questo ma esser capaci di fare quello. Essere né di meno né di più esser come tu sei tu"
    Giusi Quarenghi

    RispondiElimina
  2. Risposte
    1. Avrebbe forse più senso "resiste se lo curi". Esiste quando lo immagini, sulla falsariga di Cartesio?

      Sono scettico, anche perché c'è una amplissima letteratura che non fa luce sull'argomento.

      Elimina
    2. No...l'amore immaginato é una nostra proiezione...non ha nulla di reale. Anzi, invita l'altro ad aderire a quel sogno, a fingersi compatibile.
      L'amore inizia con lo stato dell'innamoramento. Poi dipende da che ci vuoi fare, superato il primo stato di grazia. Cerchi continue corrispondenze ed esigi risposte dall'altro? O vivi, curando quegli aspetti dello stare insieme che all'innamoramento ti avevano condotto.

      Elimina
    3. Ma lo "stare insieme" vale per "n" esseri umani raggruppati a caso.

      Non dice nulla di una "corrispondenza di amorosi sensi" tra due (due?) persone, proprio quelle e solo quelle.

      Voglio dire, esiste amplissima letteratura di persone che sono state o stanno "insieme" senza che esista "amore" nella definizione espressa sopra.

      A questo punto o estendiamo il concetto di "amore" a "rapporto qualsiasi tra n esseri umani qualsiasi" oppure tocca indagare il mistero dello Amore con la A maiuscola, lo stato di grazia tra due (due?).

      Elimina
    4. Indaghiamo la A maiuscola. Anche se io posso offrirti solo una personalissima visione delle cose.
      Da dove si inizia?

      Elimina
    5. Inzia dal leggere questo blog.

      Prova a rendere coerente la tua definizione di Amore con l'universo descritto sopra.

      Elimina
    6. Quella è la SUA personalissima definizione...

      Elimina
  3. Mi piace il tuo post sull'amore

    Non avrei saputo scriverlo meglio

    RispondiElimina
  4. Mi piace il tuo post sull'amore

    Non avrei saputo scriverlo meglio

    RispondiElimina
  5. Questo è amore.
    Basta trovare chi ama così e siamo a posto.
    E che s'innamori di noi, ovviamente.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ..se amiamo anche noi così... anche se certi nascono più fortunati, prendono tutto il piatto dopo aver puntato quasi nulla.

      Elimina
  6. Mi piace Gioia quando scrive d'amore. Che le si illuminano le parole. Ogni sillaba. E allora ti passa un po' di quella luce, quando la leggi.
    Tu sei una di quelle persone, rare e bellissime, che amano tantissimo con ogni cellula del corpo.
    Ti abbraccio forte, meraviglia :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi è toccato nascere così.
      Come dice Servillo ne "La grande bellezza", "ero destinato alla sensibilità"...

      Elimina
  7. A me piacerebbe poter pensare ad un concreto esempio di amore simile a questo e che mi coinvolga... al momento però sono in stand-by...
    Verrà quel tempo un giorno, via, siamo ottimisti! :D

    RispondiElimina
  8. Una volta qualcuno mi disse..."se mi ami...amami!" Più chiaro di così! La maggior parte delle volte resistiamo all'amore. Resistiamo a questa forza antica come il mondo. Una forza che chiede di essere vissuta. Non parlata. Non cantata. Vissuta nell'ordinarietà delle nostre vite.
    Questi i miei due cents.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sempre ricchi i tuoi due cents amica...

      Elimina
  9. la frase finale è talmente densa, che già da sola, potrebbe esser un post :*

    RispondiElimina
  10. Può darsi che tu sia innamorata dell'amore? È molto bello comunque.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo sono stata fin da bambina. Ma credo che questo renda solo tutto più denso Enzo, nel bene e nel male.

      Elimina
  11. Crederci è la prima cosa, Più che un sasso è gettare noi nel buio, fidando in braccia che accolgano.

    RispondiElimina

La vita è così, stupisce

La vita è così, stupisce

Mi piace

  • Paolo Rumiz
  • Passenger
  • Walter Bonatti e Rossana Podestà
  • pita ghiros