venerdì 10 aprile 2015

Fanciullo (sì, con la i e due l)



Esiste un prodigioso elemento, un fattore X, una ricetta antica e segreta? Grazie a quale magica alchimia un uomo e una donna riescono a tessere una trama larga ma fitta in cui riconoscersi, posarsi, avvolgersi, liberarsi? E cosa garantisce a questa trama colori sempre vivi e lunga resistenza delle fibre?
Domande pleonastiche da segaioli mentali. Anche perchè, ovviamente, si tratta sempre di questioni soggettive.
Per la mia amica M., ad esempio, era fondamentale che tutto fosse prevedibile. Muoversi nel già scritto, nel già visto, le procurava una sorta di estatico abbandono. Una vita solida, garantita da un partner affidabile. E lei decollava.
La questione va relativizzata.
Diciamo così. Per me, per questa Gioia lunga con la mente in corsa e le montagne in mente, tutto sta nel liberare il fanciullino. Allora le cose cambiano nome, e scappano slanci belli, capriole inattese. 
La dimora spazzata dalla tramontana è la casetta dei venti. Il divano acquistato in offerta lancio da Poltrone e Sofà è una barca verde che attraversa serate odorose di tigli. I salti sul letto dicono la mia allegria, una gonna rossa la mia voglia, il dono che impacchetto in un qualsiasi venerdì, il mio amore.

Un pezzo che scatena la mia fanciullina

14 commenti:

  1. ghhghghg tu sai che invece io ho una predisposizone senza la I e con un asola L :*

    ma a parte ciò alla tue domande non ho risposta, credo sia come per la fede i religiosi, o ci credi o non ci credi.... io mi sa che son un pò atea ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Difatti ragazza, la precisazione alfabetica era proprio per te!!! :)))
      bacini

      Elimina
  2. ecco, essendo questioni soggettive, ognuno poi fa come vuole. se si può beninteso

    RispondiElimina
  3. Mi autocensuro và, che la poesia non merita ciniche schiettezze.

    Ma poltrone e sofà, comunque, sono 10 anni che annuncia "offerte valide fino a domenica, le offerte non saranno replicate...".
    Ce marceranno un pochetto?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E ce marciano eccome...difatti ci abbiamo messo un mese. Nell'attesa che il divano giusto fosse "lanciato" ;)

      Elimina
  4. Un altra partenza bruciante da incorniciare... potresti sempre collezionare sfumature (pleonastico indicarne il numero) di incipit.. hai visto mai.. ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pleonastico ringraziarti per l'idea... ;))

      Elimina
  5. ...per parlare della mia infanzia dovrei mettere un pezzo delle Spice Girls...

    RispondiElimina
  6. con le parole ci sai sempre fare ma il pezzo non me gusta.

    https://www.youtube.com/watch?v=cAtNI_rb_QI
    e si vecia! son veneto. =)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Uè vecio...ma come no te piase (o no te piasi, a seconda della locazione)... Xè Woodkid!!!
      Il tuo pezzo molto molto tosto ;)))

      Elimina
  7. Io credo che sia indispensabile trovare un "mix", essere insomma "prevedibilmente imprevedibili". Perchè appunto non cambiare mai stabilendo una routine quasi "fotocopiata" non va bene, ma non è nemmeno il top cambiare sempre e non stabilire, così, delle situazioni "consuete" nelle quali, dolcemente, crogiolarsi, sapendo di poterci sempre fare affidamento pur restando in continuo movimento :)

    p.s: dai con Poltrone e Sofà! ^^ Anche a te chiameranno entro 60 giorni da Forlì? :D Quello verde, nell'ultimo spot, era un divano letto, hai scelto quello? :)

    RispondiElimina
  8. Sei così leggera ed elegante che leggerti porta inevitabilmente a un sorriso

    Anche il mio fanciullino vorrebbe uscire, ma ho qualcosa che lo blocca

    RispondiElimina

La vita è così, stupisce

La vita è così, stupisce

Mi piace

  • Paolo Rumiz
  • Passenger
  • Walter Bonatti e Rossana Podestà
  • pita ghiros