domenica 15 febbraio 2015

Piove, dolcemente

Piove. Piove e fa freddo. Ma lo stesso mi penso a camminare e camminare, fiutando il buono che vien su dalla terra, dai sassi, dal bosco bagnato.
Si parla così. Di una domanda che ti hanno posto nel tempo in cui non c'ero e che tu metti lì, sul tavolo, come a guardarla meglio assieme a me.
"Cosa vuoi tu, dalla vita?"
Si può rispondere alla cazzo, ma anche no.
Dico che vorrei solo essere coerente con la mia natura. E amare, potentemente.
Potentemente.
Mi lasciano sempre nuda, i maledetti avverbi.

16 commenti:

  1. Io vorrei che la vita non mi facesse male

    RispondiElimina
  2. la vita è una corsa verso il nulla

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oh, Pier. Pessimismo cosmico qui... Tutto ok? :)

      Elimina
  3. Una scelta coraggiosa quella di amare potentemente. L'amore massacra gli occhi. Più potentemente ami, più lacerazioni apri sotto pelle.
    Ma è tanto bello, questo amore. Quanto la vita. Non potrei farne a meno. E il prezzo da pagare, per quanto alto, non è mai troppo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma ci pensi? Arrivare a fine corsa, guardarsi indietro, e cogliere intensità e potenza, forza e colore. Non ha prezzo davvero.

      Elimina
  4. Vorrei sorrisi inaspettati e credere completamente a qualcuno.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ok. Ma non all'uomo coi baffi. Non mi fido.

      Elimina
  5. amo potentemente me stessa.
    di conseguenza il resto, che voglio io.
    baci :*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sei una forza della natura stellassa!!!! 😀

      Elimina
  6. Io ho smesso di volere dalla vita, ho capito che la vita va solo vissuta.

    Si lo so, non è sempre semplice...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Però c'è una differenza tra volere tendere.
      Hai ragione, farsi portare dal flusso. Ma pensare grande.

      Elimina
  7. Mi piacerebbe vivere serena, ed essere madre un giorno.

    RispondiElimina
  8. Un picolo posto a ripa di mari a sud del sud, libri, lasciar scorrere lo sguardo fino a dove termina l'orizzonte. Poi scriverlo immancabilmente

    RispondiElimina

La vita è così, stupisce

La vita è così, stupisce

Mi piace

  • Paolo Rumiz
  • Passenger
  • Walter Bonatti e Rossana Podestà
  • pita ghiros