venerdì 29 aprile 2016

Del mio sangue


Ho dato il bacino della buonanotte a Figlio Piccolo. L'ho stropicciato e spettinato, e come sempre un po' mi scansava, ma se la godeva. E' così lui, ruvido e molle.
Allora gli ho detto in guardia, marrano, e saltellando sui piedi ho alzato i pugni, come un boxeur. Prima ha sbuffato, scutendo la testa. Poi rassegnato mi s'è messo di fronte, i gomiti chiusi, le mani sollevate, la sinistra sotto la guancia e la destra sotto il mento. Brevi aggiustamenti dei pugni serrati, ma non troppo.
E via, lesti sui piedi. Hop hop, gancio, parata, hop hop, fatti avanti se hai coraggio, schiappa che non sei altro.  
Facevo le facce, ridevo. Lui ci aveva preso gusto e provava un po' sul serio, a muso duro, voleva insegnarmi come tenere le spalle. Alla fine l'ho buttata in caciara e gli ballavo intorno come l'urogallo, che mi era passato tutto il sonno. 
S'è sfinito, rideva di gusto. Notte mammina. Con le stelle negli occhi.

17 commenti:

  1. Che faccio? Gùglo urogallo o sveli tu?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ma è semplice...un gallo con la prostatite :X

      Elimina
    2. Giovani d'oggi... ai miei tempi c'erano l'alligalli :P

      Elimina
    3. Sciocchini!!!
      E' il gallo cedrone...

      Elimina
  2. Una volta l'ho fatto con mio fratellone questo gioco, io 12 anni lui 25.Lui pesava 80 chili io meno di 50. Io menavo come un matto e lui si scansava. Poi l'ho preso sul mento con un uppercut e lui rideva. Poi gliene ho dati ancora una diecina e lui non si scansava e rideva, poi è andato a gambe all'aria. L'avevo messo KO, ma io pensavo che giocasse. Ma non giocava.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tipico dei fratelli :)))
      Io sono figlia (quasi) unica e ti invidio moltissimo...

      Elimina
  3. Stupenda.
    Sei fatta d'amore.
    Baci

    RispondiElimina
  4. Ma è più importante averle, o scorgerle, le stelle negli occhi?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Scorgerle, tutta la vita.
      Ma è un po' il mio tema :)

      Elimina
  5. Quasi non mi ricordo più queste cose, progenie ormai è troppo grande (e troppo lontana):P al suo posto ho gattoni <3 , non saranno del mio sangue, ma sono del mio cuore

    RispondiElimina
  6. Eheheh
    Quando si diventa scemoni, ci si abbandona al caos, si danza un po' folli, si ama. :)

    RispondiElimina

La vita è così, stupisce

La vita è così, stupisce

Mi piace

  • Paolo Rumiz
  • Passenger
  • Walter Bonatti e Rossana Podestà
  • pita ghiros