lunedì 18 gennaio 2016

Bad dream


Cammino per strada e mi guardo in giro: è un luogo che non conosco, una dimensione parallela e surreale, qualcosa a livello percettivo me lo dice. D'un tratto capisco di essere in un sogno, e da subito mi è chiaro che non voglio starci. Comincio ad annaspare, cerco con gli occhi un'uscita, consapevole che non so dove e quale possa essere, perchè non l'ho mai attraversata. Bisogna aprire una porta? Pronunciare una frase?
Comincio a correre lungo strade deserte e strette, sovrastate da palazzi altissimi. Corro e corro, mi dico che forse, sfinendomi, in qualche modo uscirò dal sogno. Pian piano attorno a me tutto si fa scuro, sento avvicinarsi il clangore di una battaglia. Il sogno in cui mi muovo sta per tramutarsi in un incubo e devo agire in fretta se voglio salvarmi.
Entro in una casa abitata, ma tutti mi sfiorano e nessuno sembra accorgersi di me. Allora mi avvicino ad un televisore, con fatica lo alzo, con uno sforzo enorme lo butto a terra. Si rompe, con fragore assordante.
E ce la faccio, e apro gli occhi.

30 commenti:

  1. Risposte
    1. Stanotte mi impegno a farne uno bello :)

      Elimina
  2. Anche a me l'altra notte è successo di uscire da un sogno
    appena sono piombato nella realtà ho annaspato e stretto gli occhi per tornare nel sogno
    che anche se pareva un incubo era sempre meglio di questa realtà.
    Ma no, niente da fare sono ancora qui che annaspo per tornare a sognare
    e sto perdendo la speranza di sognare ancora.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non è da te questo commento...mi preoccupo...

      Elimina
  3. Io li odio i sogni, specie quelli a colori ed in 3D.
    Sono contento quando nei miei numerosi risvegli non li ricordo.

    RispondiElimina
  4. Hai sfasciato la tv veramente o solo in sogno?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao Gioia, è stato bello conoscerti.
      @Vipero, ciao!

      Elimina
    2. Ciao S. ... :-*

      Elimina
    3. Ovviamente (vero Chaill?), il televisore l'ho rotto veramente. Ora sono senza... :))))

      @S. Ma io volevo almeno salutarti!!!

      Elimina
  5. Ripetevo proprio, oggi, a me: a che pro tentare di dare un significato ai sogni?
    Spesso e volentieri sono dei tormenti, che bene ci fanno?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Difatti non mi sforzo amica...lo lascio lì ;)

      Elimina
  6. Anch'io di tanto in tanto sognavo sogni inquietanti da cui mi volevo svegliare: gli occhi coperti da un velo di oscurità, pesanti, che non riuscivo ad aprire, persone che mi camminavano accanto, voci che parlavano, e io che forzandomi riuscivo a svegliarmi dal sogno che sapevo tale.

    Sempre poi mi chiedo com'e' che succede.

    Lasciano sempre un'inquietudine sottile al risveglio.

    Anche pero' penso "Wow sono riuscita a svegliarmi!"

    Ti abbraccio,

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, vero...è come se te li "portassi dietro"...
      Abbraccio a te <3

      Elimina
  7. Penso di essere una delle poche persone a non riuscire, dormendo, a rendersi conto del sogno. Non so se è un bene o un male. Rendermi conto di esserci dentro forse mi darebbe ansia e claustrofobia. Però mi capita quasi sempre di far sogni vividi, quelli che ti restano appiccicati addosso quando ti svegli e ti cambiano il mood della giornata.
    Ricordo ancora con terrore quando ho sognato che mio padre era morto e nel sogno piangevo disperata. Al risveglio ho trovato il cuscino intriso di lacrime e mi c'è voluto un sacco per uscire da quell'angoscia +_+
    Ti abbraccio, splendore :*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma che sogno bruttissimo!
      A proposito di sogni vividi: da ragazzina sognavo di baciare il compagno di classe che mi piaceva...al mattino non riuscivo a guardarlo :)
      Anch'io, meraviglia

      Elimina
  8. L'unica cosa bella dei "brutti sogni" è che, per fortuna, al mattino finiscono :)
    Io poi, sperando di non portarmi male, tendo a sognare poco, e quello che mi capita di sognare è sempre bello. Chissà da cosa dipendono quindi... :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che tu sei talmente positivo da fare una selezione... :)

      Elimina
  9. Tu che ti sei detta di questo sogno?
    (intendo oltre a raccontarlo a noi)

    RispondiElimina
  10. Ma da quando fai questi sogni?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho una mia supposizione: quando dorme.
      Ma è una mia idea, la butto lì...

      Elimina
    2. Ops... scusate, ho letto male. Niente Mariè, come non avessi scritto nulla. Sorry.

      Elimina
    3. Sempre sognato tanto...e fin da piccola sognavo favole e orrori...

      Elimina
    4. @ Gioia,pensa che immaginavo sogni solo belli per te. Lievi e profondi come le tue parole.
      @Vipero no problem, sempre divertente leggerti;)

      Elimina

La vita è così, stupisce

La vita è così, stupisce

Mi piace

  • Paolo Rumiz
  • Passenger
  • Walter Bonatti e Rossana Podestà
  • pita ghiros