lunedì 17 novembre 2014

E' lunedì. Eppure...


Ieri in montagna, faceva davvero freddo. Il luogo aspro e selvaggio chiedeva rispetto e misura. Nel guardare in basso verso il tratto di sentiero appena percorso, ci colpisce una massa scura, che prima non c'era. Sembra ferma. Invece si muove, di un incedere potente, elegante e denso assieme. Inconfondibile: un orso. Che roba.
Ecco, la vita si annida proprio lì, dove tutto pare silenzio.

Mio zio ha trovato alcune registrazioni, in qualche cassetto. Forse Natale o Pasqua, parenti e lasagne al ragù. Io e la cugina piccola a chiacchierare e cantare col microfono in mano, per risentirci la voce strana, metallica.
Papà mi chiede di parlare. Dopo un attimo di perplessità, attacco. Poche e basilari regole di vita: la vita della Gioia cinquenne.
La torta si mangia tutta.
Le unghie si mette lo smalto.
Gli specchi si guarda.
La bambola si tiene in braccio.
La camicia si mette nella pancia.
La bottiglia si beve.
Adesso dico una bella roba. La luce è in tutto il mondo.
Una filosofia così semplice e cristallina che in un attimo ha cucito assieme le tante Gioie andate.

24 commenti:

  1. Come ti invidio, Gioia... osservare un orso da lontano.
    Che spettacolo mozzafiato, la meraviglia della Natura palesarsi in una delle sue forme più importanti, un orso!
    Sono felice per te/voi.

    Carina la filastrocca improvvisata! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Una presenza così concreta e forte...eppure quasi surreale.
      Una meraviglia.

      Elimina
  2. cioè, hai visto un orso ??? apperò !

    RispondiElimina
  3. pericolose queste voci dal passato

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tipo "la camici si mette NELLA pancia?"
      Sì, molrto pericoloso, lo penso anch'io.
      :))))))

      Elimina
  4. L'ho visto anche da vicino un orso, per fortuna dietro un vetro spesso dieci centimetri...

    RispondiElimina
  5. Che tenerezza però risentirsi... anche mia nonna faceva tante registrazioni, è sempre un colpo al cuore...
    Comunque è bella la frase finale... "la luce è in tutto il mondo": e anche la gioia... e pure la nostra Gioia, allora ;)

    Passa una buona settimana :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Una tenerezza infinita. Tanto che mi sarei data una strizzata...

      Elimina
  6. "Adesso dico una bella roba. La luce è in tutto il mondo"

    <3

    RispondiElimina
  7. Io mica lo so come reagirei se vedessi un orso nel bosco. Credo comunque mi sfuggirebbe di pensare a quanto sia bella la natura selvaggia, concentrandomi soprattutto sul come tenere le chiappe strette

    RispondiElimina
  8. "Adesso dico una bella roba. La luce è in tutto il mondo." sintomo che avevi già il sole dentro ;0)
    Non so che farei se incontrassi un orso...

    RispondiElimina
  9. Fa sempr eun grande effetto qualcosa del passato che torna all'improvviso.La filastrocca è molto carina con tutta la semplicità dei bambini.
    Non ho mai visto un orso né da vicino né da lontano non immagina l'effetto che possa fare.
    Ciao

    RispondiElimina
  10. Il passato forma le radici del nostro presente. Dobbiamo tenercelo stretto.
    Un sorriso per la giornata.
    ^___^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E io me lo tengo. Volente o nolente ;)

      Elimina
  11. ..eccerto che continui a dirla, "una bella roba"... e pure a scorgerla.. ;))

    RispondiElimina
  12. Io ho trascorso la mia infanzia con un registratore riempiendo cassette su cassette della mia voce di bimba, dei miei racconti sconclusionati e dei rumori del mio mondo. Ancora oggi, a volte, provo il desiderio di registrare quelli che già so che saranno dei momenti importanti. l'ho anche fatto diverse volte e, senza chiedere il permesso a nessuno, ho registrato tutte le lezioni del mio prof di latino, che è una persona decisamente eccezionale..
    Io non ho mai visto un orso né credo ne incontrerò uno a breve, il mio massimo è stato trovarmi di fronte un'alce, camminando in un bosco svedese con mio padre, ma non è la stessa cosa.
    Baci
    Minerva

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io inventavo le canzoni, in inglese. Il mio inglese, ovviamente.
      Questa dell'alce la racconto, al mio uomo dei boschi che sogna la Norvegia... :)

      Elimina

La vita è così, stupisce

La vita è così, stupisce

Mi piace

  • Paolo Rumiz
  • Passenger
  • Walter Bonatti e Rossana Podestà
  • pita ghiros