venerdì 15 agosto 2014

Lumache impazienti


 Lumachina lumachina
sulla schiena una casina
puoi fermarti qui un momento
mentre fuori soffia il vento?
Lumachina senza pace
di vedere sei capace
che alla fine del tuo andare
c'è il tuo posto, in cui restare?
Lì potrai posar la buccia
sarà luce la tua traccia.

Su e giù in questo agosto novembrino. Vorrei mettere radici, prendere un ritmo, quella rassicurante regolarità di cui ogni animale abbisogna.
Mi piace pensare al mio vestito viola, con i gufetti, che per primo ha trovato casa. E se ne sta lì appeso, anche quando io sono in transito.
Mi piace pensare a quelle due blogger speciali e belle di cui conosco un poco il cuore, ma non il fare, e che fra qualche giorno incontrerò. Che emozione.
Mi piace pensare all'Odissea, al mare, a Circe e alle sirene, che il primo giorno di scuola verranno insieme a me, per allargare occhi e pensieri ai miei bambini.
E poi, è passato anche ferragosto.

17 commenti:

  1. Darei via il ventilatore pur di vederti.
    E credimi, qui si boccheggia.
    Baci

    RispondiElimina
  2. Risposte
    1. Si...basta piantarsi, poi tutto comincia a girare intorno...

      Elimina
  3. Piacerebbe davvero anche a me vederti.
    Qui In terronia fa tanto caldo ma di sera, dopo le 21, sembra che si inizi a respirare. L'estate sta finendo, un anno se ne va ......
    Sei sempre a caccia di emozioni. Che per fortuna pare che non ti scarseggino. Ciao.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Qui abbiamo avuto anche 14 gradi. Poi caldo tropicale. Poi temporali e diluvio.
      Un pò di stabile sole fresco di fine estate, no?

      Elimina
  4. lumachina lenta e china ...
    certo che se resta lì ne trovano ben poca ... anche col treno in ritardo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mica resta lì!! Stiamo scherzando. Lei va, va, va, va...

      Elimina
  5. Ce l'hai messa per piazzare lo scatto.. a proposito del post precedente dove c'hai lasciato appesi.. ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma, no, ho rimediato il giorno dopo... ;)

      Elimina
  6. In Africa 4 gocce di pioggia stasera

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quell'Africa lì, quella milanese?

      Elimina
  7. Il viola è uno dei miei colori preferiti :) E immagino quanto fremano i bimbi della tua classe di ritrovarti, per un nuovo anno insieme pieno di tutte le esperienze bellissime nelle quali li accompagni :)

    Un caro saluto, buona settimana :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oggi li ho pure messi i gufetti...col fresco che fa :)

      Elimina
  8. Io in Spagna ho patito il freddo, la sera maniche lunghe :-)

    RispondiElimina
  9. Da giovane pensavo che il destino d'una persona fosse metter radici.
    Ma quella persona non ero io.
    Eppure ho radici forti nel mio cuore.
    Le hai viste con i tuoi occhi: esse palpano il mio muscolo cardiaco a suon di barzellette (sconce).
    A me basta il bivacco autonomo.

    RispondiElimina
  10. Io amo anche i paguri. Che fatica che fanno ad andare con la loro casetta in mezzo al mare.
    Il mare lo preferisco alla terra, da sempre. Si sa, che sono un pò di acquamarina io.
    Ma le lumachine alla sera dove poggiano il capo?
    Bacio.

    RispondiElimina

La vita è così, stupisce

La vita è così, stupisce

Mi piace

  • Paolo Rumiz
  • Passenger
  • Walter Bonatti e Rossana Podestà
  • pita ghiros