sabato 14 ottobre 2017

Dove lavoro io

Riunione insegnanti e logopedista.
L'atmosfera è lieve, nonostante la stanchezza. Abbiamo mangiato in piedi, sul tavolo una buccia di banana, briciole di pane, un accendino.
Chiediamo, ci confrontiamo, non sempre la vediamo nello stesso modo. La specialista fa i nomi dei bambini che teniamo negli occhi e dice che alcuni dovremo tenerli molto nel cuore. Il prof di matematica si commuove, perchè proprio non ce la fa con quella ragazza pungente e schiva. 
Una collega si alza, deve chiamare a casa per sapere come sta sua figlia. Facciamo pausa. E., seduta accanto a me, controlla il telefono, poi lo appoggia vicino al mio quaderno. Osservo lo schermo pieno di tracce: ditate, unto, una grossa incrostazione.
"Ma ci vedi qualcosa?", dico facendo un gesto circolare con l'indice.
"Puliscimelo tu, dai amica", risponde lei ridendo.
"Puoi scordartelo, non lo faccio neanche con il mio".
Poi aggiungo che i telefoni, a casa mia, li pulisce il fidanzato. E qui ovviamente lei gongola tutta e mi prende un sacco in giro, ma io lo sapevo e l'ho detto per giocare.
"Meticoloso com'è, te lo tirerà a lucido immagino!"
"Eh già", rispondo "sono una donna fortunata".
Poi si avvicina al mio orecchio con una faccia briccona da adolescente brada.
"Ma anche quando si occupa di te...diciamo...dei tuoi anfratti, è così scrupoloso e zelante?"
Le tiro una gomitata che per un pelo non cade dalla sedia. Rido.
"Ma non scherzavo!", dice allargando le mani "in quella situazione è fondamentale la continuità!"
Continuo a ridere. Tutti si voltano e qualcuno chiede di cosa stiamo parlando, ma la pausa è finita.
Le faccio segno con la mano. Ti rispondo dopo.
Prendo la penna, ho un sorriso che resta.

37 commenti:

  1. Piano piano si fa tutto, ma senza fretta, meticolosamente,
    praticamente un bradipo
    e io che pensavo che ti fossi fidanzata con un leone!
    Buonanotte G

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Un leone che fa le cose per bene... :D

      Elimina
  2. Risposte
    1. Rido. Non potevo andar giù troppo volgare Gus! Calcola che ho come il sospetto che mi leggano alcuni genitori dei miei alunni...

      Elimina
    2. Non è un rimprovero. Solo una constatazione.

      Elimina
    3. Lo avevo capito...infatti solo spiegavo :)

      Elimina
    4. Sono io che trovo difficoltà a leggerti dentro.
      Cioè devo scegliere se seguitare a relazionarmi con te, oppure ignorarti.

      Elimina
    5. Addirittura? Mi spiace...
      Credo che le persone (e i loro scritti) muovano in noi diversi moti e incontrino parti scoperte o inesplorate del nostro fondale. Sta a noi capire se é una cosa spiacevole o dolce.

      Elimina
    6. Soggetto "dulcamara" in elaborazione.

      Elimina
    7. ho come il sospetto che mi leggano alcuni genitori dei miei alunni
      ...in questo caso, ti consiglio di fare attenzione...
      Un abbraccio,

      Elimina
    8. Ciao bimba...
      Ma sai cosa penso? Che le maestre, i maestri, i professori e le professoresse, insegnino meglio quando portano addosso la gioia di vivere. E un sesso allegro, giocoso, non è forse uno dei piaceri della vita?
      Quindi se mai dovessi essere mal giudicata per questo (chi potrebbe volere una maestra inibita, triste e frustrata?), credo di poterci fare un bel sorriso sopra.
      Volgare ovviamente, non mi va di essere. Posso cercare parole pulite, per dire le cose.
      Baci a te!

      Elimina
    9. Sono d'accordo: i maestri, gli insegnanti, etc, sono persone, quindi anch'esse si confrontano con tutti gli aspetti della vita... e concordo anche sul fatto che è molto meglio avere un insegnante con addosso la gioia di vivere. Lo so in prima persona, tutto funziona meglio in questo caso, non solo per gli insegnanti... avere addosso la gioia di vivere fa miracoli in generale. Mentre tristezza e frustrazione non aiutano, anzi... ci vuole molta forza di volontà e determinazione per non far trasparire o riversare fuori l'amarezza che si porta dentro.

      Purtroppo tematiche come queste si prestano molto a venir capite male... soprattutto dalle persone che sono mediamente frustrate e inibite.

      In effetti, tu sai dire/raccontare in modo delicato e mai volgare, e questo modo "pulito" è probabilmente il tuo "marchio"...

      Un abbraccio a te, :)

      Elimina
  3. Quello è l'importante, bellezza

    RispondiElimina
  4. Diciamo che questo è un crash test di una certa rilevanza. E le donne che arrossiscono mi fan ben sperare per il futuro. E gli uomini zelanti nel dar piacere sono garanzia di continuità della specie. Siamo ragazze di sentimento

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ed eccola E.
      Che stamane mi scrive un messaggio dicendo che ho omesso qualcosa.
      Alla fine le ho pulito quel telefono impiastricciato.

      Elimina
  5. Sul tirare a lucido ho avuto come un brivido.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Era ironico Vip!!!
      Al mio disordine anarchico si contrappone la precisione del mio uomo...tutti lo sanno...;)

      Elimina
    2. Ero ironico pure io.
      Bamboleggiavo sul tirarsi a lucido a vicenda ;)

      Elimina
    3. Ah aaaah...ora capisco... :D

      Elimina
  6. è inutile essere ipocriti, il sesso conta nella coppia. se non c'è e se non funziona non c'è coppia

    RispondiElimina
  7. Finché si sta nei "termini" giusti rispetto al proprio ruolo di insegnante non vedo il problema, quanto poi alle persone "mediamente frustrate e inibite" io credo che non ci siano né modi, né parole giuste...il loro è un problema da lasciare agli specialisti del settore...
    Ridi e sorridi, di sicuro così fai del bene a tutti, oltre che a te.
    e come direbbe Montalbano: beh...cietto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Credo che idealmente ai genitori piacerebbe una maestra "votata"...una che si imola alla causa insomma. No pensieri, no velleità, no casini, no desideri. Al di là del fatto che ne esisteranno due al mondo di maestre così...io personalmente non le vorrei nel mio staff...
      P.s. Montalbano Zingaretti?

      Elimina
    2. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
    3. Quelle "votate", anche quando non sono maestre, sono sicuramente perfide...
      p.s.: sì, proprio quel Montalbano lì, quando dice "beh, certo!"

      Elimina
    4. ...che poi la finale è quasi una e, tipo ciette!, ma non proprio, perché in generale le finali si sentono poco poco nei dialetti meridionali, e anche nei meridionali che parlano italiano (ne so qualcosa, da brava terrona mi ha inseguito per anni questa cosa!)

      Elimina
    5. No...credimi...sono anche brave. ma forse meno felici. :)

      Elimina
  8. preferisco limitarmi all'ironia... che è meglio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non ho capito cosa intendi Pata... :)

      Elimina
  9. senza volere ho cancellato il tuo commento!!!
    lo rimetti?
    era bellissimo

    RispondiElimina

La vita è così, stupisce

La vita è così, stupisce

Mi piace

  • Paolo Rumiz
  • Passenger
  • Walter Bonatti e Rossana Podestà
  • pita ghiros