domenica 6 marzo 2016

Sostanza


Faceva freddo davvero l'altra mattina, come può capitare quando marzo, impunemente, ripesca gennaio. 
I bambini attraversavano il cortile della scuola avvolti nelle sciarpe, i cappucci ben calati. Li osservavo dalle finestre lunghe del corridoio, le stesse finestre dalle quali scruto il cielo da otto anni, le stesse che spalanco o chiudo, con i miei crucci e le mie gioie, ma sempre grata di tanta bellezza.
E lui mi chiama, per un saluto. Mi racconta che qualcuno, incrociandolo, gli ha detto in friulano: "ce timpat uè, isal ver? Un timp di tirasi dongje la femine!" (che tempaccio oggi, vero? Un tempo da tirarsi addosso la propria donna!).
Tirarsi addosso.
Rido. Ridiamo.
Che mi sembra così bella questa cosa, allo stesso tempo ruvida e calda. Pochi fronzoli, pochi concetti, bella sostanza.

25 commenti:

  1. Risposte
    1. Cioccolata calda?
      Scherzo Fra!
      Secondo me durerà poco la tua singletudine. Da quello che sento...

      Elimina
  2. bella frase.
    Sì, tempo da tirarsi addosso amore e sostanza.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eccerto...senza Amore non mi scaldo...

      Elimina
  3. Ce mut vaje, fruta?
    Anche tu furlana? Allora bellissina, intelligente e gaia come la mia.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Già...lo avevo letto :)))
      Di dov'è???

      Elimina
    2. Di Sarvignan, miarde! Ah ah ah
      Cervignano del Friuli, a metà strada tra Udin e Grao.
      Io civitavecchiese cresciuto a Roma, caciarone e casinista, lei di eccellente famiglia, figlia unica, che diventava rossa ogni mie tre parole. Ma non l'ho sposata solo per quello...

      Elimina
  4. Eh questi carnici che la sanno lunga! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pedemontani che non sono altro...

      Elimina
  5. valà che roba ..... mandi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Certo che "mandi" lo sanno tutti...

      Elimina
  6. bella frase, sopratutto se la
    si mette in opera ...

    RispondiElimina
  7. "ruvida e calda" si.. apparentemente irrispettosa ma gonfia d'amore invece, amore da tirarsi addosso addosso, perché colpisca e ne resti il segno. Per sempre.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ecco, bravo Franco. Io ci ho letto tutto questo...

      Elimina
  8. ...se uno ne ha più d'una, come sceglie???:)))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mica le amerà tutte ugualissimo, no?

      Elimina
  9. Avevo visto un quadro, una volta, intitolato "inverno".
    Un uomo e una donna a letto, la forma delle ondulazioni della coperta inequivocabili.

    A noi c'ha rovinato Sky ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho anche provato a cercarlo...ma vien fuori il mondo...

      Elimina
  10. Ah,che meraviglia la frase in furlan!
    :)
    Il cosiddetto "brutto" tempo si presta meglio di tutti gli altri ai piaceri, all'arte della carne, dei sensi, delle attenzioni, del prendersi cura, della lussuria, delle coccole.
    Tutta roba che mi manca da tropo tempo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che poi lassù dove sei, le occasioni si moltiplicano... :))

      Elimina
  11. Sarebbe sbagliato ogni tanto tirarsi addosso la onnadi un altro? Ho idea che scaldi di più.

    RispondiElimina

La vita è così, stupisce

La vita è così, stupisce

Mi piace

  • Paolo Rumiz
  • Passenger
  • Walter Bonatti e Rossana Podestà
  • pita ghiros