domenica 20 novembre 2016

Spettacolo

E' il tempo che determinando la realtà la rende deludente.
Ma la realtà, se scomposta, frantumata, ripensata, rielaborata, può diventare un grande spettacolo.
(La grande bellezza)

Erano anni che non andavo ad una festa. Una festa vera, dove si balla - dio solo sa quanto mi piace ballare -, si intavolano conversazioni sorseggiando del vino, si piluccano cose con le dita.
Mi sono stanata a fatica. Ma tutti a dirmi quanto sono asociale, che non scendo mai dall'eremo e bla bla bla. Allora mi son portata fuori.
Mi ci è voluto un sacco di tempo per scegliere qualcosa da mettere e sono uscita all'ultimo per comperare le calze adatte.
In buona sostanza mi sono divertita, ma non ho ballato. I revival mi mettono addosso una gran tristezza, che ai miei piedi la musica piace fresca.
Adesso per dire, fra le mura di casa mi ballo questo:


Nel momento in cui i Bee Gees ci davano dentro col falsetto, ho visto un tizio che pareva Morandi tentare due passi alla Manero. Un altro con addosso il parruccone emulava il cugino di campagna sovrappeso. Poi è giunto il proprietario del locale, un gioviale Maradona galante che nel presentarsi mi ha rapito la mano. 
E mentre veniva servito del magnifico risotto alla salsiccia (beh, siamo pur sempre nella pedemontana) ho fatto la conta. Settanta per cento donne. Tendenzialmente allegre, compatte, ironiche. La compagine maschile in pista invece, appariva più grigia e tendenzialmente si prendeva sul serio. Mi son parsi inconciliabili.
Fuori pioveva ed io ero lì, così affettuosa con i miei sbagli.

32 commenti:

  1. Hanno messo disco inferno, almeno? Con quello si che si balla...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma no...niente...
      Però Viperuzzo sempre revival é...

      Elimina
    2. Checce voi fa... Noi vecchietti siamo nostalgici.

      Piuttosto azzarderei un brava per l'indulgenza. Sempre abbia capito il senso. Altrimenti prenditi un brava a buffo. Che tanto lo meriti comunque.

      Elimina
    3. Avevi ben capito il senso :)

      Elimina
  2. e io che pensavo andassi a ballare il liscio :P
    quando vivevo dalle tue parti facevano una polenta con il sugo di capriolo che faceva resuscitare anche Casadei ...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nel senso che ti manca?
      O che non ce l'hai, come la figurina?

      Elimina
  3. Anche qui fanno la festa alla casa di riposo. Vuoi un invito?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No, un bel pensiero, ma adesso basta per un po'. Magari mi butto sugli asili la prossima volta. Che la so bene quella dei leocorni...

      Elimina
    2. Allora, te sai che i bimbi dell'asilo hanno genitori che si aggirano sulla trentina...

      Però devo dire che, dopo molte incusrioni alle scuole dei miei nipoti, in media i genitori delle mie parti sono, come dire, non particolarmente attraenti, maschi e femmine. Bisognerebbe forse avere dei nipoti che vanno a scuola in centro.

      Elimina
  4. Le feste 70-80 sono belle fino ai 43-45 anni. A 50 anni sembriamo ridicoli. Ma le calze come erano?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. perchè avrebbe dovuto mettersi dei calzettoni da sport?
      non capisco "L'ironia", nel caso ci fosse.
      Invece penso che abbia messo delle calze di seta color nude (sempre se sai cosa siano lorenzo)
      ciao gioia :*

      Elimina
    2. Non ho rimedio per il fatto che non capisci.

      Elimina
    3. Non dico com'erano. Che scateno il putiferio.

      Elimina
  5. 70% donne.... (si pare brutto che di tutto ciò che hai scritto mi è rimasto questo a amente? :p )...dimmi dove :p

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eeeeeeh...ne avrai di revival così lì intorno!!!

      Elimina
  6. Gli avventori maschili che hai descritto mi hanno fatto venir voglia di stare a casa a cucinare il ragù e fare l'abbonamento annuale a netflix.
    Eppure son così simpatici, i maschi. Ma quando provano a ballare alla Tony Manero scatta la repulsione :D
    Portati nella capitale, qualche volta, che così ci staniamo entrambe :*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I maschi sanno essere simpatici assai. Meno segaioli, più scanzonati. Quelli intelligenti.

      Elimina
  7. Anch'io ho una gran voglia di andare a ballare... mi accontento di andare alla pista di pattinaggio dove mettono (di solito) musica che mi piace... ma quest'anno non ho ancora avuto tempo! :(
    Uff!

    :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quando torni di qui troviamo una sagretta...

      Elimina
  8. ah quanto nostalgia e rimpianto nelle tue parole...

    Gioia che si muove e si domanda. Ma poi non si aspetta risposta

    RispondiElimina
  9. Non saprei come comportarmi in situazioni del genere. Per cui ne resto lontana. Ma come te, pur vivendo altre situazioni riconosco che le donne, nonostante il tempo che passa mantengono quell'equilibrio giusto che non le fa mai scadere nel rimpianto.

    RispondiElimina
  10. Risposte
    1. ussignùrrr ma come ho fatto a non pensarci???
      se dev'essere revival, che revival sia pure sotto la pioggia!!! n'aasopporto più

      (dai, tenete fermi i piedi, se ce riuscite... :P)

      Elimina
    2. Difatti Mariella, mai più.

      Vipero...du gocce???? Intendi che se deve piagne?

      Elimina
    3. Piove(va) che la manda(va).
      Ammazza quanta acqua...

      Elimina
  11. Buona festa degli insegnanti!

    (lo so che non c'entra con il post, ma qui si festeggia il 24 Novembre!)

    RispondiElimina
  12. Ho cercato di immaginare un po' la situazione, la festa, questo risotto presumibilmente ottimo, i vari personaggi. Anche se il ballo, per me... è qualcosa di mooooolto lontano, non per circostanze (come accaduto a te, che hai evitato) ma per scelta proprio (io lo avrei evitato comunque) ^^

    RispondiElimina

La vita è così, stupisce

La vita è così, stupisce

Mi piace

  • Paolo Rumiz
  • Passenger
  • Walter Bonatti e Rossana Podestà
  • pita ghiros